Approvati i corsi di Cine Foto Educa a Orvieto, a.s. 2019-2020

Il 5 marzo 2019 si è svolto un incontro presso la Nuova Biblioteca Luigi Fumi di Orvieto tra Patrizia Cacciani e Letizia Cortini e le dirigenti scolastiche degli Istituti comprensivi Orvieto Baschi e Orvieto Montecchi per verificare la fattibilità di un primo corso sperimentale, in collaborazione con la Biblioteca.

A questo link è possibile leggere il report dell’incontro, a cui è seguita l’approvazione del progetto con la sperimentazione del corso e dei laboratori il prossimo anno scolastico.

A seguire il programma in sintesi.

CINE FOTO EDUCA
Educare agli immaginari con le fonti fotografiche e filmiche

quadro
Corso sperimentale di formazione per gli insegnanti degli Istituti comprensivi di Orvieto Baschi e Orvieto Montecchio
Promosso dall’Archivio storico Luce Cinecittà, a cura di Patrizia Cacciani e Letizia Cortini, in collaborazione con la Nuova Biblioteca Luigi Fumi

Classi coinvolte: 5° elementare e 1° media

Articolazione del corso:

4 incontri di formazione solo per i docenti, tra ottobre e novembre 2019 3 laboratori nelle classi da febbraio ad aprile 2020

Finalità del progetto
Insegnare a decodificare le immagini fotografiche e cinematografiche.

Educare all’uso consapevole delle fonti fotografiche, ma anche filmiche, ai loro linguaggi specifici per lo studio della storia, per la comprensione dei fenomeni della società, delle comunità in cui i ragazzi vivono.

La finalità più ambiziosa del progetto è quella di promuovere un uso sociale, collettivo, partecipato e condiviso del fare storia (public history), una storia legata al proprio presente, ovvero un fare e comprendere, insegnanti e studenti, la società e gli eventi storici e del presente non secondo i programmi ministeriali, ma a partire dalla propria esperienza quotidiana, dalle proprie realtà, dai propri territori, dai propri ambienti “domestici” (scuola, quartieri, famiglie), interrogando le fonti private.

Obiettivi

Sviluppo di competenze nel comprendere, contestualizzare e decodificare i linguaggi fotografici e audiovisivi, nel riconoscere i codici della propaganda, della comunicazione politica, della pubblicità, della comunicazione d’impresa e istituzionale, nonché quelli del “racconto” di famiglia.

Sviluppo di abilità nella produzione ed elaborazione delle fonti fotografiche, in modo creativo. Sviluppo di abilità di digital storytelling e nella realizzazione di un sito web.

Realizzazione di nuove narrazioni storiche, sociali, personali, con l’utilizzo sia di fonti di immagini d’archivio storiche pubbliche, sia private, grazie a campagne di raccolta di nuove fonti nella scuola, in famiglia, sul territorio. Sviluppo di abilità nell’uso di linguaggi diversi, disegno, fotografia, scrittura, oralità, per narrare e comprendere storie.

Fasi del corso/laboratori

Fase preliminare/ primi due incontri con gli insegnanti (preferibilmente in due giorni di seguito, il lunedì e il martedì, ottobre 2019):

• Inquadramento storico e teorico dei contesti di produzione delle immagini fotografiche, e filmiche, dalla nascita della fotografia e del cinema a oggi. Storia della tutela di queste fonti/beni culturali, modalità di conservazione e valorizzazione.
• Illustrazione dei principali istituti di conservazione dei patrimoni e archivi storici di fonti fotografiche e audiovisive (beni culturali dal 1999) in Italia, le loro attività di promozione per l’accesso e l’uso dei patrimoni. Seguiranno attività di ricerca e consultazione delle banche dati sul web.

Seconda fase/ terzo e quarto incontro con gli insegnanti (preferibilmente in due giorni di seguito, il lunedì e il martedì, novembre 2019):

• Messa a punto di percorsi di didattica della storia con l’uso delle fonti di immagini di famiglia e con quelle provenienti da archivi storici, da banche dati digitali sul web. Teoria e pratica per la costituzione di una raccolta di fonti fotografiche e filmiche di famiglia, di analisi e trattamento dei materiali (area linguistico-letteraria e storico-artistica).
• Quarto incontro con gli insegnanti dedicato alla conoscenza della piattaforma wordpress per la costruzione di siti web, in particolare per la realizzazione e pubblicazione di esempi di narrazioni sul sito CINE FOTO EDUCA.

Durante gli ultimi due incontri con gli insegnanti saranno messe a punto le strategie e le metodologie per la scelta e la conduzione, in collaborazione con le esperte esterne, dei tre successivi laboratori nelle classi. Si potrà per la quinta elementare verificare la fattibilità di uno dei percorsi indicati sulla Guida pubblicata sul sito www.educareconlafotografia.wordpress.com, eventualmente differente da quello scelto per la classe 1° media.

Si potrà prevedere una iniziativa conclusiva con l’organizzazione di un incontro pubblico e con l’eventuale allestimento di una mostra, negli spazi della Nuova Biblioteca Luigi Fumi, eventi grazie ai quali saranno presentati e diffusi i risultati del progetto a un pubblico più ampio, anche di studiosi di storia, antropologia, sociologia, docenti universitari e ricercatori.

A fine anno scolastico gli studenti faranno la visita agli Studios di Cinecittà, come uscita programmata, e in quell’ambito sarà previsto un incontro conclusivo da organizzare insieme.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...